mercoledì 12 ottobre 2016

Stay Up & Stay Down! (Preferiti e non del periodo)


È passato un po' di tempo da quando ho pubblicato un post sui top e flop ma non essendo Clio che usa prodotti nuovi ogni cinque minuti, non mi capita di incappare in novità così frequentemente e di conseguenza di innamorarmici o odiarle al punto da parlarvene.

Per quanto siano pochi i prodotti che vi menzionerò, credo che valga la pena condividere la loro scoperta con voi perché hanno davvero fatto la differenza negli ultimi mesi. Ho incluso anche la  skincare in quanto nell'ambito makeup ho utilizzato quasi sempre gli stessi prodotti che vi ho menzionato in altri top e flop (tipo questo qui): quando mi fisso con un prodotto difficilmente me ne allontano!

STAY UP


Shampoo rosmarino e propoli per capelli normali di Antos + Balsamo Cedro e Finocchio per capelli deboli e sfibrati di Alkemilla. Cominciamo con due prodotti che secondo me in combo sono fantastici. Lo shampoo di Antos ha una consistenza molto liquida e fa davvero poca schiuma ma lava egregiamente i capelli ma non li lascia abbastanza disciplinati e qui entra in gioco il balsamo di Alkemilla che li rende morbidi e lucenti. Considerate che il mio capello, in questo periodo, tende a sporcarsi più velocemente (non so perché) e con questa accostamento avevo raggiunto la pace dei sensi che non ero riuscita a raggiungere con lo shampoo Alkemilla abbinato al suddetto balsamo. È anche vero che, dopo aver fatto lo shampoo, potrebbe sembrare che avete infilato la testa in un insalatiera per il tripudio di odori che inesorabilmente ricordano la cucina! 
Presi singolarmente vi consiglierei indubbiamente il balsamo, lo shampoo son un po' indecisa ma insieme sono una bomba! (almeno per me).

Acqua micellare Tutto in 1 di Garnier. Penso abbiate sentito parlare tantissimo di quest'acqua micellare sul web perché è indubbiamente tra le migliori sul mercato e a breve ne leggerete di più sempre qui sul blog. 

Mascara Ciglia Sensazionali di Maybelline. Nonostante avessi diversi mascara da terminare, alcuni ricevuti tramite collaborazioni, non ve ne era alcuno che mi soddisfacesse al 100% così, una volta terminato il Better Than Sex, ho acquistato questo mascara che avevo in wishlist da un po'. Non mi ha affatto deluso: ne adoro lo scovolino e la stesura che questo mi permette senza contare l'effetto volume che però conserva la definizione delle ciglia. È un po' complicato da struccare ma basta un po' di pazienza in più.

Spiked with Rum di Wet n Wild. Se bazzicate per il mio blog da un po' saprete che io adoro i rossetti della linea Megalast di Wet n Wild perché li trovo veramente validi per il prezzo che hanno e non è raro che nella mia pesca miracolosa al mattino, la scelta ricada puntualmente su uno di questi. Ultimamente la mia fissa è appunto Spiked with Rum un colore abbastanza neutro ben bilanciato tra rosa e marrone che secondo me ha anche una punta di rosso, non propriamente un nude piuttosto un Mlbb che adoro perché molto elegante e che non è troppo appariscente per il giorno. Lo adoro!

STAY DOWN


Eyeliner crème di Peggy Sage. Acquistai questo eyeliner a seguito di una prova trucco con una makeup artist di Peggy Sage (non vi ho dedicato un post apposito perché sono ancora traumatizzata dal' esperienza) pensando che, essendo questo un brand quasi professionale, fosse un prodotto valido. Già dalla prima applicazione non mi convinse però diedi la colpa al pennello che stavo utilizzando ma anche dopo aver acquistato decente (Zoeva 312) il risultato è stato veramente pessimo: non è uniforme durante l'applicazione e sbiadisce durante il giorno, senza contare che non è neanche un bel nero opaco. 

BB cream Texture Légère n°01 di So' Bio étic. Io ho proprio un problema con i fondi bio oppure non ho ancora trovato il giusto compromesso per me essendo passata da uno estremamente coprente (Sublime di Purobio qui confrontato con il Natural Creamy di Benecos) a uno che non lo è per nulla. Penso che gli dedicherò una recensione apposita ma sappiate che non mi piace affatto.

Per questo periodo abbiamo concluso. Quali sono stati i vostri top e i vostri flop?