domenica 4 settembre 2016

Qualche esempio di palette Nude.


Gironzolando per il web soprattutto in questo periodo dell' anno, a tutorial autunnali con colori scuri e avvolgenti, tripudi di borgogna e tanto tanto Rebel si associano makeup e outfit Back to School in tutte le salse (ne trovate uno anche qui sul mio blog!).
Gira che ti rigira si tratta di tutorial che suggeriscono ricorso a tonalità nude o comunque neutre sopratutto per gli occhi quindi ho pensato se non ora, quale è il miglior periodo per mostrare al mondo quante palette nude esistono?!

Molte delle palette di cui vi parlerò non le ho provate io personalmente ma hanno tutte ottime recensioni.
Ho cercato di raggruppare palette che abbracciano diverse fasce di prezzo così da accontentare un po' tutte.

Io sono del parere che nella propria makeup station, collection o come volete chiamarla, una palette nude deve NECESSARIAMENTE esserci!
I colori nude hanno molteplici utilizzi, possono essere infatti sfruttati sia per makeup semplici, adatti a tutti i giorni sia per makeup eleganti e raffinati, anzi direi che i makeup raffinati per eccellenza son realizzati con tonalità nude (naturalmente questo è il mio gusto, potete tranquillamente dissentire).

La maggior parte delle palette sul mercato comprendono colori che possono essere considerati neutri, è difficile trovarne di composte esclusivamente da toni sgargianti, tuttavia molti brand hanno creato delle palette che comprendono esclusivamente toni neutri.


Quando parliamo di nude, il nostro pensiero va immediatamente alle Naked di Urban Decay, un marchio che ha fatto del nude uno dei suoi cavalli di battaglia.
Quando pensiamo ai toni neutri associamo per lo più marroncini matte e shimmer di diverse gradazioni tuttavia la cosa non è così semplice ed è proprio su questo presupposto che si basano le tre Naked di Urban Decay. Ogni Naked, infatti, presenta un filo principale rappresentato soprattutto dal tono delle nuance: la Naked 1 presenta colori tendenzialmente caldi, la 2 freddi mentre la 3 rosati sia caldi che freddi.
Tre Naked per rispondere a gusti diversi, non a tutte piacciono gli stessi colori né tanto meno è detto che alcune nuance donino proprio a tutte, anche se si sta parlando di nude.
Io posseggo tutte e tre le Naked e mi piacciono tutte indifferentemente. Ci sono dei periodi in cui ne prediligo una anziché un' altra ma tutto sommato non ho una preferenza particolare.
Urban Decay ha ampliato la sua gamma con le Naked Basics, palette composte esclusivamente da nude matte o comunque satinati l' una con tonalità dal sottotono giallino, l' altra tendente maggiormente al rosa. Non hanno mai destato il mio interesse, nonostante siano decantate un po' ovunque, quindi non le ho mai acquistate.
Tra qualche mese inoltre, approderà da Sephora la Naked Basics Ultimate che, sul filo delle altre due Basic, conterrà solo matte che varieranno per sottotono: si parte dai freddi-rosini fino a tonalità decisamente aranciate.
Le Naked hanno un costo di 49,90 euro mentre le Naked Basics hanno un costo di 27,90 euro e sono reperibili esclusivamente da Sephora.


Essendo le Naked l'emblema della palette nude, diversi marchi low cost le hanno spudoratamente copiate inserendo i colori che tanto bramiamo in packaging decisamente più poveri che non pregiudicano però la qualità del prodotto.
Tra gli esempi più lampanti vi sono le Iconic di Makeup Revolution che seguono per fila e per segno le tre palette rinomate. Nonostante il prezzo irrisorio che si aggira sui 5 euro, le palette hanno davvero un' ottima qualità, sia dal punto di vista della pigmentazione che dal punto di vista della durata (informazioni tratte da altri blog in quanto non ho provato in prima persona queste palette tuttavia ho testato la qualità di altri ombretti Makeup Revolution e devo dire che sono veramente ottimi :D).
Se però cerchiamo una palette con una più ampia gamma di colorazioni nude ma che sia sempre low cost, vi consiglio di dare un'occhiata alla Flawless di Makeup Revolution o ancora le palette Iconic Pro, dupe delle famigerate Lorac.



Una palette nude che vi straconsiglio perché è tra le migliori che abbia mai provato  è la Elegantissimi di Neve Cosmetics che oltretutto è vegan e non testata sugli animali.
La palette comprende tonalità neutre principalmente satinate e opache, molto pratica e anche abbastanza economica considerando il numero di cialde e la dimensione di queste ultime.

In conclusione se non siete interessate ad una palette intera con colori "imposti" allora vi consiglio di buttarvi sulle palette componibili che secondo me sono davvero geniali.
Diversi marchi propongono e cialde in versione refill e palette vuote da comporre come più si preferisce con la conseguente possibilità di creare la palette che più si addice ai nostri gusti e, in qeusto caso specifico, alla nostra idea di palette nude.
Alcuni esempi nell' ambito low/medium cost sono le palette con relative cialde di Neve Cosmetics, quelle di Nabla, quelle di Kiko o quelle di Wycon mentre se vogliamo spendere qualcosina in più basta guardare a brand come Mac o Inglot.

In conclusione in una makeup station che si rispetti la palette nude deve esserci, che sia low cost o high cost poco importa basta che rispetti i propri gusti e la propria idea di colori neutri e naturali.
Spero che questo breve post possa esservi d' aiuto o comunque indirizzarvi in qualche modo verso questa tipologia di acquisto!