venerdì 25 dicembre 2015

Stay Up & Stay Down! (Preferiti e non, Novembre 2015)


Ritorna la rubrica dei top e flop del mese, che per cause di forza maggiore ha saltato un mese, con prodotti che sia fanno parte del mio stash da un po' di tempo sia prodotti parecchio recenti che ho avuto modo di usare più e più volte.

STAY DOWN

  • Primer I <3 Stage di Essence. Un bel po' di tempo fa vi raccomandai questo prodotto nei So low, So Good in cui appunto ve lo consigliavo in quanto primer oggettivamente valido perché svolge egregiamente il proprio lavoro. Già all' epoca, la piccola nota di demerito che gli attribuii fu l' eccessiva colorazione aranciata che lo caratterizza ebbene, a distanza di tempo, quella tonalità aranciata mi ha davvero rotto le scatole! Credo che col tempo si sia anche un po' ossidato e di conseguenza sia diventato più arancione, fatto sta che nonostante sia un primer veramente valido, non riesco più ad utilizzarlo.
  • Color Sphere n° 20 di Kiko. Diciamo che questo è un vecchio flop che di recente ho rispolverato ( o forse è meglio dire riesumato). Partiamo dal presupposto che non amo gli ombretti cotti ma all' inizio della mia ossessione per il makeup non ne ero consapevole al 100% e di conseguenza ne acquistai diversi di questa linea di Kiko. Questo ombretto appare come un tortora dai riflessi champagne che dovrebbe donare al makeup un tocco di luce meraviglioso. Peccato che nonostante l' abbia bagnato con l' acqua tutto ciò che preleva il pennello è un tripudio di glitterini svolazzanti che non si fissano neanche per sbaglio. Forse devo trovare un nuovo metodo per applicarlo, non so...
  • Pennello da cipria di Tiger. Io sono un' amante dei pennelli low cost e ogni volta che me ne trovo uno davanti, che mi sembra valido, lo acquisto. Così accadde in quel di Tiger dove mi feci attrarre dalla sezione circolare di questo pennello e dal fantastico manico blu. Purtroppo il pennello è valido soprattutto quando le setole lo sono e le setole di questo pennello fanno davvero schifo: pungono, si spezzano di continuo lasciando residui sul viso quando si applica la cipria, perdono colore al momento del lavaggio. In sostanza un disastro! Meno male che almeno la cipria riescono a distribuirla decentemente.
  • Ombretto Plum Passion di Eyemimo. Qualche tempo fa, Eyemimo mi inviò alcuni prodotti da provare (se non sapete di cosa parlo cliccate qui) che avevo scelto io in precedenza dal loro sito. Ebbene tra i vari prodotti optai per questo ombretto borgogna dato che, ultimamente sono in fissa con questo colore. Mi aspettavo un bel colore borgogna shimmer intenso e brillante peccato che mi si è presentato è una ciofeca satinata che, seppure abbastanza scrivente, nell' arco della giornata (anzi in realtà di poche ore) perde la sua brillantezza diventando un' indefinita macchia grigiastra. Non può essere utilizzato come ombretto protagonista per un makeup proprio per questa sua caratteristica e nemmeno associato ad un altro colore, l' unico utilizzo valido è nella piega per dare giusto un po' di profondità allo sguardo. Nutrivo molte speranze per questo prodotto ma meh.
STAY UP


  • Correttore Istant Anti age di Maybelline. Da tempo blogger, youtuber e comuni mortali cantavano le lodi di questo correttore e così appena l' ho trovato l' ho acquistato, nonostante la sua variante fondotinta non mi fosse piaciuta. Il fatto di averlo trovato ma soprattutto di avero trovato in una colorazione adatta al mio incarnato, ovvero la light, è stato un vero e proprio colpo di fortuna dato che è sold out ovunque. L' effetto è straordinario (ho pubblicato un "prima e dopo" in pagina): copre perfettamente occhiaie e discromie lasciando l' incarnato molto omogeneo. Quello che ho imparato è che non va sfumato molto ma lasciato così come si stende dall' applicatore e il prodotto si uniformerà da sé. 
  • Ombretto Peach Petal di Eyemimo. Ho parlato già di questo ombretto nell' apposita recensione e non saprei cosa altro aggiungere. È un ombretto ottimo, molto pigmentato e perfetto per delle sfumature calde nella piega dell' occhio. Lo sto usando praticamente tutti i giorni perché, al contrario di altri marroncini da piega, questo non mi ingrigisce e, anzi, sembra quasi mi illumini lo sguardo. 
  • Liquid Lipstick "Marsala" di Wycon. Questo rossetto liquido mi è stato regalato da Livia de Le migliori amiche del make up e già sapevo che lo avrei amato alla follia. Si tratta di un rosso meraviglioso abbastanza caldo ma non aranciato e non eccessivamente intenso, infatti lo indosso tranquillamente durante il giorno. Lo associo spesso ad un makeup neutro perché essendo un colore particolare non so come abbinarlo ma il risultato non mi dispiace affatto. 
  • Shine Lipstick n°1 "Sophia Loren" di Dolce & Gabbana. Da quando si diffuse la notizia di questo rossetto decisi che sarebbe stato mio. Non mi interessava tanto il colore o la texture piuttosto mi corrompette la campagna pubblicitaria con la bellissima Sophia Loren e di conseguenza, in quanto sua conterranea e sua omonima, lo acquistai. Sostanzialmente non ha niente di particolare all' infuori del pack che è elegantissimo ma lo adoro. La durata fa cagare, il finish è lucido e il colore è un banalissimo rosa carne ma chissene, lo amo lo stesso. Lo uso praticamente tutti i giorni perché è molto confortevole sulle labbra e per me è un MLBB quindi lo posso associare a qualsiasi makeup. 
  • Fard Compatto n°02 di Rybella. Questo bush mi fu omaggiato presso la fiera Aestetica da Viviana, proprietaria del brand. Dato che si tratta di un brand nato da poco e che mi incuriosiva parecchio, ho cominciato da subito a testare questo prodotto e da quando l' ho usato la prima volta ho cominciato ad abusarne! Il prodotto non è pigmentatissimo ma stratificabile, cosa che secondo me è ottimale per un blush. La colorazione è un malva freddo, perfetto per questa stagione secondo me ed ha un odore vanigliato fantastico. Ve lo consiglio anche perché costa pochissimo!