mercoledì 9 dicembre 2015

So low, so good!


Mi ero riproposta di realizzare questa rubrica trimestralmente ma dato che mi è mancato il tempo, come avete potuto notare anche dal numero di post pubblicati in questi due mesi, l' ho posticipata a questo mese. 

Se vi interessano i precedenti suggerimenti low cost, vi consiglio di dare uno sguardo al mio precedente post.

Pastello labbra di Neve Cosmetics.


Chiunque possegga queste matite non potrà far altro che confermare: queste biomatite sono tra le migliori sul mercato!
Son pigmentatissime, molto morbide e molto semplici da applicare anche come rossetti, anzi, soprattutto come rossetti! La varietà cromatica di queste matite può accontentare tutti i gusti in quanto include sia nude che nuance più accese.
La durata è fantastica ma non sopravvivono ad un pasto, almeno su di me (ma io mi sbrodolo tutta quindi non conto U.U). Dopo un po' tendono a seccarsi e, di conseguenza, a seccare lievemente le labbra ma ciò non toglie che siano confortevoli. Al momento dell' applicazione non evidenziano le pellicine nonostante si tratti di matite e rimangono tranquillamente all' interno dei bordi anche a contatto con cibo oleoso (si tolgono ma dopo mangiato non apparite come le controfigure di Joker)
Il prezzo è di 4.90 euro.

Terra Sun club di Essence.


Acquistai questa terra perché stra promossa da Clio che la consigliava soprattutto a chi è alle prime armi. 
Quello che ho constatato è che la terra è talmente chiara da essere a prova di errore, risulta facilmente sfumabile e si evita l' effetto macchia. Io utilizzo quella più chiara perché sono chiarissima e la colorazione risulta mediamente aranciata ma non color Umpa Lumpa: questa la rende perfetta per un leggero contouring ma è anche abbastanza efficiente per riscaldare il colorito. Il prodotto è facilmente stratificabile così da ottenere un effetto più o meno intenso ma mai eccessivo.
Il prezzo si aggira intorno ai 4 euro.

Defining Blush di Catrice.


Si tratta di un altro prodotto estremamente low cost ma altamente performante e, anche in questo caso, stra consigliato da Clio. Il prodotto è molto semplice da utilizzare perché facilmente stratificabile e molto facile da sfumare, evitando così l' effetto Heidi. Le nuance sono perlopiù naturali, quali hanno uno tocco di rosa in più quali un tocco di malva, ma nessuna di quelle comprese nella gamma presenta colorazioni particolari quindi è un prodotto alla portata di chiunque!
Il prezzo si aggira intorno ai 3 euro.

Matte Palette di Mua.


Acquistai questa palette quando la Mua non era stata ancora surclassata dalla Makeup Revolution e da allora è uno dei capisaldi del mio stash: indubbiamente una palette che non mi ha mai deluso. Credo che in una postazione makeup che si rispetti una palette si soli matte sia necessaria, soprattutto se neutri perché possono aiutare molto nelle sfumature, che siano essi chiari o scuri. Proprio per questo è una delle palette che apprezzo e che uso praticamente in ogni mio makeup. Gli ombretti che la compongono son davvero molto polverosi tuttavia molto pigmentati. I toni sono per la maggior parte neutri tranne un paio più freddi, di conseguenza si adattano a più carnagioni.
Il prezzo si aggira intorno ai 5 euro.

Spero che vi sia utile per i prossimi acquisti! Alla prossima!