giovedì 19 marzo 2015

La mia postazione makeup! [Collaborazione con Makeup, bellezza e non solo..!!! ]

Salve ragazze!

Da un po' di tempo faccio parte di un gruppo di whatsapp composto da ragazze che come me hanno la passione per il makeup e che come me, sono amministratrici di blog.
Abbiamo creato questo gruppo ormai da mesi e più volte è stata proposta l' idea di creare qualcosa in collaborazione, così da avere diverse voci sullo stesso argomento ma, per un motivo o per un altro, la cosa è sempre saltata.

Tra le prime proposte vi è stata quella di Fede riguardo alla postazione makeup, così da mostrarvi come abbiamo disposto tutto il nostro stash makeupposo e finalmente dopo tanto, siamo riuscite a portare a termine la mission impossible.


Partiamo dal presupposto che non posseggo una vera e propria postazione makeup: i miei vari cosmetici sono dislocati in diverse "location" all' interno della stanza tuttavia son riuscita a dare un criterio al tutto.



ALERT!!! 
QUI NON TROVERETE POSTAZIONI FIGHISSIME DA YOUTUBER AMERICANA!!!

Cominciamo!

Partiamo dalla prima parte ovvero la zona del makeup di tutti i giorni, della skincare e dello struccaggio che si compone di diversi contenitori collocati su una porzione di scrivania.


Il primo è un portaposate (si, avete letto bene) in legno acquistato dal cinese. Questo tipo di contenitore ha dei pro e dei contro: da una parte , grazie alla moltitudine di scomparti, son riuscita a disporre diverse cose come i correttori, il fondotinta, i pennelli che uso tutti i giorni... dall' altra è complicatissima da pulire! Non c' è solo il fattore "spazietto stretto e profondo" ma anche il fatto che sul legno non trattato (insomma "ruvido") la polvere si incastra e sembra che non si pulisca mai!

L' altro contenitore che contiene il makeup per tutti i giorni e alcuni prodotti di skincare è uno degli organizer di Ikea ovvero il Godmorgon, che esiste in più varianti.
Questo organizer, di plastica trasparente, è composto da più contenitori: uno decisamente più grande e tre più piccoli, tutti e quattro dotati di coperchio (quello del contenitore più grande l' ho messo da parte). Ho inserito i tre più piccoli all' interno del più grande, ponendoli sul lato di questo, e vi ho disposto all' interno i cotton fiock, alcune maschere viso e i dischetti struccanti pre imbevuti, di cui scriverò una recensione a breve, mentre nella parte restante ho collocato i prodotti per tutti i giorni come la crema viso, il contorno occhi ma anche due palette di ombretti matte.



I dischetti struccanti tradizionali sono disposti all' interno di un tubo di latta con i pois preso sempre da Ikea trovato in super iper mega offerta trovato nel reparto dei prodotti rotti, spaiati e chi più ne ha più ne metta. L' ho trovato carino e me ne sono appropriata (era di mamma xD).

I prodotti di struccaggio in flaconcino,le salviette struccanti e i cosmetic wipes sono invece disposti liberamente sulla scrivania, talvolta sulla mensola in bagno, per terra se è passato il gatto, insomma un po' dappertutto... ho la skincare peripatetica io!


I pennelli sia da viso che da occhi sono contenuti in un vaso in vetro a base quadrata di Ikea pagato pochissimo ( 3 euro mi sembra), nella cui base ho versato i sassolini microscopici che ho raccolto in Grecia.


Infine, scommetto che stavate aspettando solo questo, abbiamo l' ultimo contenitore per quest' "area" ovvero un altro Godmorgon di Ikea in cui ho disposto tutte le mie matite occhi, ordinate per fascia cromatica, i pigmenti, gli ombretti minerali, quelli in crema insieme ad eyeliner, primer e alcune terre e blush.
Trovo che questo sia uno dei migliori organizer in commercio, il prezzo è medio infatti si aggira sulle 15 euro, tuttavia mi ha risolto nuerosi problemi soprattutto legati allo spazio. Se non sbaglio questo è, tra gli organizer di Ikea quello che costa di più.



Passiamo alla seconda parte, ovvero quella dedicata ai rossetti che è posta bellamente sulla libreria in un connubio tra cultura ed estetica. No, non è vero. È che non sapevo dove metterli xD.


I rossetti e le matite labbra son collocati all' interno di organizer di diverso genere acquistati principalmente dal cinese infatti uno solo è di Tiger ed è quello di forma quadrata.
Ho cercato di adottare un principio nella disposizione che è miseramente fallito in quanto i prodotti non hanno tutti lo stesso packaging.


Passiamo dunque all' ultima zona, collocata lontano da occhi indiscreti, nell' armadio.
Questa è stata organizzata con dei sistemi di cassettini in plastica che ho acquistato dal cinese e due scatole che già possedevo.


Nelle due colonnine di cassetti ho disposto invece, per cassetto, ombretti mono e palettine di ombretti sistemati per casa cosmetica, ciglia finte e blush.

Nella scatola dell' organizer di Tiger, che devo assolutamente decorare, ho posto i prodotti fornitomi da La Maison de La Mode per la collaborazione.

Nell' ultima scatola, acquistata da Oysho, invece ho disposto tutte le palette medie (quelle che ci entravano). Si tratta principalmente delle palette di Sleek, che altrimenti non avrei saputo come disporre.

Le altre palette come avrete notato dalle foto sono impilate l' una accanto all' altra, anche queste disposte per marchio, incastrate tra le piccole cassettiere e la scatola delle Sleek.


Come vi avevo anticipato e come avete visto, non posseggo una vera e propria makeup station piuttosto ho trovato un mio ordine e un mio criterio per tenere organizzato il tutto.
Purtroppo la mia stanza, nonostante sia abbastanza grande, nell' attuale stato delle cose non può ospitare mobili e simili che possano contenere tutto il mio stash makeupposo (condivido la camera con mia sorella ergo ci sono due letti ingombranti senza contare l' enorme libreria).
Nonostante non sia una postazione dei sogni a me piace molto soprattutto perché ho tutto a portata di mano.

Questo è quanto.
Spero vi sia stato utile o che almeno vi abbia tenuto compagnia.

Qui trovate il post di Federica, alias Makeup, Bellezza e non solo..!!

Un bacio,